Amazon contro Franco Bellino. Perché acquistare ‘crear$i. 9439 consigli pratici per la tua creatività’ ?

 Amazon:
Senti, Franco Bellino. Dimmi in 3 parole: perché dovrei pubblicare “Crear$i” ?

Franco Bellino : Perché è amore.

titolo

 

 

 

Amazon : Non ci siamo capiti. Dimmi perché hai scritto “crear$i” ? 

Franco Bellino : Perché amo i giovani e voglio aiutare i giovani a vivere felici. 

Amazon (d’ora in poi : A)  : Ma tu non hai  figli, non vedi mai i tuoi nipoti. Cosa ti importa dei giovani ?

Franco Bellino (d’ora in poi : FB)  : Io amo i giovani e ho scritto questo libro per i giovani.

A : I giovani non leggono i libri. Ti illudi che i giovani leggeranno mai  il tuo libro ? Non esiste.

FB : Io so che io giovani leggeranno il mio libro.

A : Come fai a saperlo ?

FB : Lo so perché pochi mesi fa ho tenuto un corso all’Università di Siena.
C’erano 81 studenti e si divertivano un sacco ad ascoltarmi.

A : Sì, forse tu sarai anche divertente, ma il tuo libro nessuno lo comprerà.
E Amazon non pubblica libri che non si vendono.

FB : Scommetto che degli 81 studenti del mio corso, almeno 8 il libro lo comprano.

A : 8 su 81 non è un gran successo.

FB : Quando lavoravo per Amplifon un risultato del 10 % era considerato un grande successo.
E tra qualche settimana ci saranno altri 81 studenti e forse più.

A : Vabbè. Ma io come Editore cosa ci guadagno a pubblicare il tuo libro ?

FB : Non ci guadagni niente.

A : Niente ? ! ?

FB : Niente, perché ho messo un prezzo di copertina che paga appena il costo di carta, inchiostro, stampa e legatura.

A : Quanto costa il suo libro ?

FB : Costa 6 Euro come ebook e 9,36 Euro su carta.
Soltanto 9,36 € per un libro di 241 pagine, che ha persino i QRcode. E’ evidente che non c’è guadagno per nessuno,
né per l’Autore né per l’Editore. Per questo è un libro di amore.

A : Ma allora, caro Franco Bellino : perché non proponi il tuo  “crear$i” a un altro Editore, a un vero Editore ?

FB : Perché Amazon è molto meglio. Meglio per me, meglio per i giovani e meglio per Amazon.

A : Spiegati meglio.

FB : Altri Editori c’erano. Almeno due interessati. Ma io avrei dovuto mettermi d’accordo
con il loro Editor. Seguire i suoi consigli. Poi avrei dovuto accettare la sua impaginazione, la sua copertina,
entrare in una sua collana. Non ho più tanta pazienza. Per questo ho scelto Amazon.
Amazon sì che lascia libero un Autore di creare meglio che può. E un libro sulla creatività DEVE essere creativo.

A : Vabbè, grazie. Ma i giovani cosa ci guadagnano ?

FB : I giovani ci guadagnano un libro creato proprio per loro, pensato per aiutarli a crescere, trovare il lavoro che li appassiona, realizzarsi. Ai giovani io regalo 65 anni di esperienza professionale in lavori creativi e 9.439 consigli pratici per la loro creatività. E posso dire “regalo” perché il mio libro ogni giovane può comprarlo gratis con il Buono Cultura.

A :  OK : i giovani ci guadagnano. Ma io, Amazon, cosa ci guadagno ?

FB : Ci guadagni, cara Amazon, che puoi offrire un libro unico al mondo senza spendere un solo centesimo.

A : Ma “crear$i” non è un vero libro ! Non ha la prefazione, non ha i capitoli, non ha l’indice,
non racconta una storia, non ha un inizio e nemmeno una fine. Non si sa come va a finire
perché non finisce mai.

FB : Infatti ‘crear$i’ non è un libro : è un cocktail di idee, shakerate non mescolate, cone dice Bond, James Bond.
Un casino disordinato che si può leggere soltanto in un disordinato casino. E’ creatività in atto.

A : Non capisco.

FB : Quando cerchi un’idea, quando crei qualcosa .. mica puoi  fare un programma. La creatività è un’esplosione, un’illuminazione. Le idee ti vengono mentre cammini, mentre dormi, quando fai altro, spesso in bagno.
La creatività arriva per caso ed è un vero casino. Questo libro è un casino.

A : Io dovrei pubblicare un libro che è un casino ?

FB : Sì, lo apri a caso, leggi un consiglio a caso. Vedi se quel consiglio ti è utile. Poi passi ad un altro consiglio,
sempre così a caso. Come a caso incontri un giorno chi sarà l’amore della tua vita.

A : Franco Bellino, senza offesa : non sarà per caso che stai dicendo delle grandi …

FB : Io parlo a caso ???  Ascolta questi che sono dei veri ‘grandi’ :

Mark Twain : Il nome del più geniale di tutti gli inventori ? Il caso.

De Unamuno : Il caso è l’intimo ritmo del mondo. Il caso è l’anima della poesia.

Pascal Mercier : Il vero regista della nostra vita è il caso.

A : Andiamo al titolo : perché “crear$i” ?

titolo

 

FB : Perché noi abbiamo sempre detto “creare”, verbo transitivo. Creare una poesia, creare un abito.
Creare un oggetto, una ricetta, una canzone, un nuovo ballo. Ma prima ancora di creare qualcosa,
noi dobbiamo creare noi stessi. Lo dice anche Socrate : “Crea te stesso”.

A : No, guarda, Socrate ha detto : “Conosci te stesso”.

FB : Giusto ! Però, non sempre conoscere se stessi è una bella scoperta. Un certo Freud, scavando
nel profondo, ci ha costruito sopra una teoria a volte inquietante. E migliaia di analisti sui problemi
che nascono dal conoscere se stessi ci hanno costruito una fortuna.

Invece “creare se stessi” è sempre un grande arricchimento.

A : Un grande arricchimento … Ecco perché hai scritto “crear$i” con la “$” dei dollari.

FB : Vero. Se tu sei creativo, se tu fai un lavoro che ti appassiona, se tu vivi una vita creativa,
qualunque lavoro tu faccia, hai successo. Una volta si diceva : i soldi non fanno la felicità. Invece
è scientificamente dimostrato che i felici fanno soldi. Per questo ho messo la “$” nel titolo.
Ci avrei messo anche “£” e “” e “¥”, ma non volevo esagerare.

A : Bravo : non esagerare. E cosa succede se io stampo “crear$i” e nessuno lo compera ?

FB : Ma lo hanno già comprato ! Un sacco di giovani hanno già comprato ‘crear$i’.
Alcuni ne hanno comprato non soltanto una copia, ma tante copie e mi hanno anche mandato le foto.
Guarda !

img-5390

 

Questo è un famoso pubblicitario, Maurizio Badiani. Mi ha scritto (a richiesta inoltro la mail) :
“Le tue benedette pillole di saggezza sono come ciliegie succose: una tira l’altra. Così, una ciliegia dopo l’altra,
ho riempito il letto di noccioli e ho tirato le 3 di notte. Il libro è bello. Uno dei pochi – che non sia un palloso manuale -
da cui si impara davvero qualcosa. Per di più divertendosi. Cosa volere di più ?”.

A : Badiani sarà anche un famoso pubblicitario, ma giovane non mi pare.

FB : E’ giovanissimo. Infatti il mio libro ha questa dedica : “Ai giovani senza limiti di età”. Lo sanno tutti
che l’importante è essere giovani dentro, mica sulla carta di identità. Ti ricordi a scuola il ‘fanciullino’ di Pascoli ?

A : Sì vabbè, Pascoli : secoli fa.

FB : È lo stesso fanciullino che Picasso ci ha messo un vita a ritrovare : “A quattro anni disegnavo come Raffaello.
Poi ci ho messo una vita per imparare a disegnare come un bambino
”.

 

picasso

 

Proprio quel fanciullino che la scuola dell’obbligo e poi purtroppo spesso anche l’Università ci costringe a reprimere
e far tacere. Quel fanciullino che invece la Creatività ci invita a liberare, ad ascoltare e a giocare con lui.

La creatività è pura libidine. Guarda Einstein :

 

einstein-best

 

Einstein : Creatività è l’intelligenza che si diverte.

Quando fai qualcosa che ti appassiona, quando ti diverti a fare quello che fai, allora sei creativo.
Per questo il mio libro l’ho voluto fare divertente. Voglio che chi lo legge, sorrida. E magari persino rida ogni tanto.

Roberto Gaggianesi, che vive nel castello di Galliavola in provincia di Pavia, colto e raffinato cultore di arte giapponese (vedi i netsuke in alto a destra)

gaggia-best

 

ha subito acquistato tre copie di ‘Crear$i’ – oltre alle due per sè e per gli adorati nipotini Emma e Luca –
per regalarle agli amici.

Francesco Reffo, manager a Bassano di una multinazionale, non solo ne ha fatto tutti i suoi regali di Natale,
ma è convinto che ‘crear$i’ sia ancora più interessante se letto a rovescio :

a-rovescio

 

 

 

C’è anche un appassionato studioso di Arte dell’Estremo Oriente – Niccolò Maddalin Chiaffoi – che ne ha acquistato due copie perchè troppo generoso, presta sempre i libri che ama. Non so cosa si è messo in testa perchè mi scrive :

 

niccolo-col-libro

 

Buonasera Franco!

I libri mi sono arrivati oggi, non hanno fatto in tempo ad uscire dalla scatola che mi sono già sparato la prefazione ed un primo cioccolatino.
È veramente unico, è proprio difficile considerarlo un libro, è il gioco della vita che si manifesta. Le osservazioni che fa sono molto profonde
e le offre in modo piacevole proprio come un cioccolatino. Lo terrò con avidità, per questo motivo ne ho presi due :
i libri che leggo con interesse li presto sempre in giro e non mi tornano mai in dietro! Questa volta mi sono organizzato.

 

Mario Ghisalberti è un autore, attore, regista di Siena. Ha letto “crear$i” e si è talmente divertito
che ha subito comperato altre 5 copie di “crear$i” per regalarle a figli, nipoti, amici, conoscenti, innamorati dell’amore.

5-books

 

A : Innamorati dell’amore ? ! ?

FB : La creatività è amore. Amore per le persone, per gli animali, per le cose, gli alberi, le montagne, le nuvole, il mare,
il cielo. Ognuno di noi è stato creato per amare perché è nato da un atto di amore.

A : Sì, ma io Amazon non sono una persona. Sono, in questo caso, un Editore.

FB : Giusto. Però anche tu, Amazon, sei nata da un atto di amore. Me lo ha detto Jeff.

A : Jeff chi ?

FB : Jeff Lui !  (la maiuscola non è lì per caso)

A : Jeff conosce “crear$i” ?

FB : No, cara Amazon : Jeff non conosce ancora “crear$i”. Però adesso vado sul tuo link :

CLICCA QUI 

e glielo regalo io.

Amazon : Senti, Franco Bellino : io “crear$i” te lo pubblico. E lo metto anche in vendita
su Amazon Books a questo link : 

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL LIBRO

..  tu però confessa che questa intervista è tutta inventata.

Franco Bellino : Confe$$$o (e le $ non sono lì per caso).

 

schermata-2021-01-02-alle-10-18-08

 

11 Responses to “Amazon contro Franco Bellino. Perché acquistare ‘crear$i. 9439 consigli pratici per la tua creatività’ ?”

  1. A ogni Lettore. A terzi e a tutti.
    Ho fatto largo uso di citazioni e ho sempre doverosamente citato la fonte. Se però qualcuno trova che ho involontariamente omesso
    una doverosa citazione ed ho perciò leso i suoi diritti, me lo comunichi a questa mail : franco.bellino@francobellino.it
    Provvederò immediatamente ad aggiungere la citazione o a rimuovere la foto o il testo citati, senza però dover corrispondere alcun diritto.

  2. Una doverosa precisazione.
    Ho scritto più sopra : “6 € per un libro di 236 pagine, che ha persino i QRcode.
    E’ evidente che non c’è guadagno per nessuno, né per l’Autore né per l’Editore”.
    Per essere onesto un guadagno per l’Autore c’è : per ogni libro su carta venduto, io guadagno 0,03 centesimi. E’ una cifra.
    Per mettere insieme un guadagno di 3 (tre) € Euro dovrei vendere 100 libri. Certo, non succederà mai,
    però “business is business” e il Consiglio 8339 “Gratis ti costa troppo caro” l’ho scritto anche per me.

  3. La creatività è amore e l’amore non ha età.
    Lo canta Adamo : “Dio com’ero vecchio quando non c’eri tu”.
    No, non l’Adamo della Bibbia : è l’Adamo già cacciato dal Paradiso, oggi patetico travet in gessato grigio.
    Ma arriva l’Amore e : “… nemmeno nello specchio mi riconosco più.”
    Cosa è successo ? “E’ successo quel prodigio che si chiama Amore”.

  4. Giorgio PCA Mameli says:

    A pag.44 ho trovato le righe che hai scritto di Butch Cassidy e Sundance Kid. Di quel film ricordo tutto, ma ciò che più porto nel cuore è il penultimo scambio di battute: “e questo lo chiami sparare?” ” e questo lo chiami correre?” Che bello finire così: divertendosi fino alla fine.

  5. Carla says:

    Grazie mille, Franco. Complimenti ancora per il libro che tengo sul comodino
    e lo leggo, rileggo, sottolineo, segno a fianco…
    Grazie ancora e buon pomeriggio anche a Giovanna !

  6. Niccolò says:

    Buongiorno Franco!
    Ogni volta che leggo un suo scritto mi viene il buon umore. L’ho fatto leggere anche a mia moglie ed ha avuto lo stesso risultato !
    Sono proprio contento di averti conosciuto.

  7. Ale says:

    Complimenti per il tuo “crear$i” : è un opera fantastica e mi sta davvero appassionando.
    E’ utile anche per la mia musica. Sei un grande e prezioso amico.
    E poi anche io amo i delfini (amo anche i felini e molti altri animali)
    e dopo “crear$i” leggerò i delfini in Canale Grande.
    Buona domenica !

  8. Francesco Saverio Pasquale Gennaro says:

    Grazie ! altro che zibaldello…….
    ZI’ BALDONE A MMARE ! ! ! dopo capo Palinuro.
    Giuannella sa? Lo sa che ha sposato un GENIUS LOQUI ?
    F S P G

  9. Paolo says:

    Maestro di vita e di creatività,
    colpevolmente in ritardo rispetto ad altri illuminati (dalla tua luce),
    vado immantinente ad acquistare il tomo.
    Invieró prova fotografica.
    I miei più affettuosi saluti/

  10. Paolo Stecca says:

    Grazie Illustrissimo.
    Che grande opera la tua. Se non altro di generosità nei confronti delle anime perdute.
    Anche se ho il sottile sospetto che questo tomo sia per pochi.
    Come del resto la Grande Bellezza. Ho letto già con grande interesse l’introduzione. E in un attimo sono arrivato a pagina 50.
    Contravvenendo alle non-regole, per ora, sono andato in ordine progressivo. Una sorta di andatura rispettosa.
    Ma le chicche sono tali e tante da meritare, come dici tu, riletture estemporanee, lineari o ad estrazione.
    Mi ritrovo in tutto, confondendo realtà e sogno, esperienza e precogniti, insegnamenti (tuoi) e dna.
    20 anni di raccolta versi, dici, ma io credo che qui ce ne siano molti di più. In più ci sei tu. La tua essenza.
    Che grande regalo. Mi tolgo il cappello e mi inchino alla tua libera, modesta, consapevole grandezza (e proseguo nel percorso).
    Sempre grato.

  11. Franco says:

    ciao, Paolo.
    Come ho già scritto a Sara
    voi due avete il dono di sapere vedere il buono anche dove non c’è.
    E’ vero : io ho tentato di essere come voi mi descrivete,
    ma non ci sono riuscito.
    Però voi avete letto, aldilà dei risultati, nelle mie intenzioni.
    Sono io che ringrazio voi.
    F

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>