Doctor’s Lady – Femme Medecin : dialogo di un venditore innamorato e un astuto compratore.

 

Dialogo registrato sulla bancarella di un mercatino antiquario
nei primissimi giorni del 2015 in una giornata di sole.
Le foto sono pessime perché fatte con un cellulare di alta epoca.

Bella questa scultura. Cosa costa ?

Femme fronte sole 1

femme dorso sole 2

 

Novemila

 

Novemila ? Io posso darle al massimo tremila.

Tremila ? Mi faccia pensare. Sì, tremila è ragionevole. Tremila più novemila fa dodicimila : costa dodicimila.

Come dodicimila ? Aveva detto novemila.

Novemila ho chiesto io. Più tremila, che mi vuole dare Lei, fa dodicimila.

No, Lei aveva detto novemila. Aveva….

Avevo. Read the rest of this entry »

Timshol (o Timshel) : la parola che può cambiarti la vita.

 

doppia scritta

Da molti e molti anni “Timshol”, o “Timshel”, questa parola ebraica dal versetto 4.7 del libro della “Genesi”
costituisce un fondamentale punto di riferimento nelle mie scelte di vita.

Non ho tempo ora di elaborare con un minimo di struttura quello che sento e che vorrei comunicare,
però posso almeno registrare il punto di partenza di ciò che vorrei scrivere e forse un giorno scriverò. Read the rest of this entry »

Dung-dkar “dzam” Dzambhala Dakshinavarti Giovanna

Dung-dkar ”dzam” Jambhala Dakshinavarti Giovanna

 

In una città della Terra, c’è una stradina piccola e stretta. Lì è esposto, nemmeno nascosto, ma bene in vista un tesoro unico al mondo. In quella stradina passano ogni giorno migliaia di persone. Guardano quel tesoro, però non lo vedono. Per vederlo bisognerebbe guardarlo con il cuore. Questa è la storia di quel tesoro e della donna bellissima che lo ha trovato. Read the rest of this entry »

Hans Arp. L’arte di dare il titolo a un’opera d’arte.

Una mostra di sculture di Hans Arp (1886-1966).

Un visitatore chiede a Hans Arp il titolo di una sua opera.
Vorrebbe acquistarla, ma prima ne chiede il titolo per capire il significato di quell’opera d’arte.
Su quella scultura il titolo non c’è.
Ma c’è l’artista : lo si chiede a lui.
Arp e scultura

Ecco la risposta di Hans Arp : “Il titolo ? Forchetta o buco di culo, a piacere”.

Il titolo non piacque, la scultura rimase invenduta, la risposta di Arp è mito.