蟋蟀 xī shuài Cricket feeding dishes. Rarissimi servizi da tavola per un raffinato musicista ed eroico gladiatore : il grillo.

 

Se il chiaro di luna

avesse un suono

sarebbe

il canto di un grillo.

 

.. e se Beethoven avesse letto questi versi di Hawthorne,
avrebbe scritto “Chiaro di luna” per pianoforte e grilli.

Sabato 24 settembre. Sto cercando in Campo san Maurizio dalla gentile signora Anna,
che è l’unica a conoscerli e a proporli, i servizi cinesi in porcellana per uccellini : minuscoli piatti, vassoi e abbeveratoi destinati nell’antica Cina (e forse ancora oggi) alla tavola degli uccellini.

Trovo dei vassoi ancora più piccoli e più leggeri e più delicati di quelli destinati agli uccellini.
Scopro che sono destinati ai grilli !

libro 33

 

Ho sempre pensato che un minuscolo oggetto che puoi tenere in mano, accarezzare, portare a spasso con te
nascosto in una tasca, a volte può racchiudere l’anima di un popolo. La sintesi di migliaia di pagine e di anni di studio.
Dice il saggio : “Nelle cose piccole si trovano i valori più profondi della vita”.

Oggi ognuno di questi due “piattini per un grillo” me lo conferma : 

grilli miei due Per leggere il seguito clicca qui sopra »

Shakespeare è nato in Cina e si chiamava 武隆基 Hsüan-tsung ?

Due poeti, lontani tra loro circa 800 anni di tempo e 8000 chilometri di distanza.

ImperatoreShake

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Uno descrive l’uomo come una marionetta di legno che per un po’ danza e poi si ferma. La vita è un sogno : non significa nulla.

L’altro descrive l’uomo come un povero attore che per un po’ danza e poi si ferma. La vita è un racconto : non significa nulla.

 

Ma allora l’Imperatore cinese si è reincarnato a Stratford-upon-Avon ?

Per leggere il seguito clicca qui sopra »

Servizio da tavola per uccelli canterini. Bird feeders. Hsiao-yin. 鸟槽 NIAO CAO / 鸟食槽 NIAO SHI CAO / 食槽 SHI CAO

Ho incontrato questo saggio cinese. Come Rodolfo in ‘Bohème’ forse canta :

 

In povertà mia lieta

scialo da gran signore..

 

brid fancier 2

 

Non ha l’aria di essere ricco. Eppure per l’uccello canterino che porta con sé a godere il paesaggio,
ha scelto un servizio di porcellana raffinatissimo e sicuramente costoso.

ciotline 8 mie

Mi sono innamorato di queste ciotole, piatti, vassoi, calici, abbeveratoi,

veri servizi in miniatura di preziosa porcellana che i cinesi, anche poverissimi, sceglievano amorevolmente per i loro amici canori.

Per leggere il seguito clicca qui sopra »

Gioco con i delfini in Canal Grande. Hanno 2500 anni. Dolphins of the Black Sea, Olbia Sarmatia.

Ho un nuovo amore : questi delfini

molto bello come mio 5belloprofilato rosso

 

 

ondulato 2a D

 

 

 

 

Amo i delfini.

Ho sempre amato i delfini per la loro allegria. Per l’eleganza dei movimenti, per l’arco iridescente dei loro salti a prua o a poppa della mia barca.
Per l’affettuosa accoglienza che hanno spesso riservato a noi umani in acqua. Da Dioniso e Taras ad oggi.

Taras moneta a D

prima di stacco

 

Per anni ho anche fatto l’imitazione del delfino battendo rumorosamente le pinne (le mani) e facendo vergognare Giovanna ..

Per leggere il seguito clicca qui sopra »

Frammenti di porcellana. Di pensieri. Di emozioni. In silenzio.

L’antiquario apre un armadio e io sento una musica antica.

Ecco sbucano dall’armadio due ballerini.
Danzano rapiti, occhi negli occhi, nel silenzio più assoluto.
Danzano su una musica che nessun altro sente. Soltanto loro due e soltanto io.

dinamica fronte lei 5

Sono due giovani che danzano perduti in un sogno d’amore.

Sono i due vecchi ballerini di un bellissimo film muto, che ancora non ho girato,

su sceneg Per leggere il seguito clicca qui sopra »

Il teatro è silenzio. Amleto & Co.

Qui sopra ho parlato del silenzio molto.

Troppo secondo il mio severissimo Editor.

“Devi tagliare” sentenzia irrevocabile.

“Ma tanto nessuno mi legge…” tento timidamente di ribattere.

“Ti leggo io. E non voglio vergognarmi di te” è il colpo di grazia dell’Editor.

Non mi resta che obbedire.

E’ già in lavorazione un’edizione riveduta del mio testo, brutalmente mutilato di almeno il 50%.

“Il 50% non basta. Devi tagliare almeno il 79%” impone l’Editor.

Non chiedetemi perché devo tagliare il 79% e non l’80%.

Come disse Adlai Stevenson :

“l’Editor è uno che separa il grano dalla pula e pubblica la pula”.

Per leggere il seguito clicca qui sopra »