Sentire Messa o Servire Messa. C’è una bella differenza. E anche buona !

 

dopo-titolo

 

“Sentire Messa” era obbligatorio, “Servire Messa” era optional. E offriva notevoli vantaggi.
Avevo soltanto 9 anni e alle Medie dell’Istituto “A.T.Maroni”, ossia “i Salesiani” di Varese …

ingresso

… ero il più piccolo di tutti perché avevo fatto la prima elementare da privato, a 5 anni.
Essendo nato in Aprile, a quel tempo o perdevi un anno andando in prima a settembre, o ne guadagnavi uno facendo la prima un anno prima. Meglio guadagnarlo.
Avevo soltanto 9 anni, ma capii subito che la Messa anziché seguirla dagli scomodi banchi di legno come spettator
era meglio interpretarla come co-protagonista sull’altare.

Per leggere il seguito clicca qui sopra »

Mille e una notte. Anzi, 1001 profumi d’Egitto.

prima-foto-titolo

Duello all’ultimo centesimo in un mercato egiziano.

 

Questa è la nostra avventura del Dicembre 1967 nel suq di Khan al-Khalili al Cairo.

primo-mercato-seppia

 

1-buono-con-cielo-best

 

Il negozio è una vera scenografia teatrale, degna della pittura orientalista dell’800, con divani, poltrone, tende, musica in sottofondo e profumi nell’aria.

Si chiama infatti “1001 Perfumes”, o forse “1001 Nights Perfumery”.

Prologo

Dove si scopre di vivere un deja vu mai vissuto prima. Non da noi e forse nemmeno da altri.

 

noli-due-ppp Per leggere il seguito clicca qui sopra »

Che pena il pene che va e che viene. Un pesce Ossirinco nuota dal Canal Grande in Egitto al Canal Grande a Venezia.

Da circa 52 anni sugli scaffali della biblioteca di casa guizza (si fa per dire) questo innocuo pesciolino :
sx-1
Scopro solo ora, dopo 52 anni e 10 traslochi, che questo innocuo pesciolino non è un pesciolino e non sa nuotare, però è arrivato sul Canal Grande di Venezia dal Canal Grande egiziano. Soprattutto scopro che non è affatto un pesciolino innocuo : anzi ! E’ fallofago (poi spiego cosa vuol dire).
Per leggere il seguito clicca qui sopra »

In un terrazzo su in Paradiso c’è un cane che salta per prendere al volo le gocce di pioggia. Si chiama Full.

Full era un pastore belga (‘Groenendael’).

Lui abitava a Bologna, io a Varese.
Però i miei genitori inventarono lo ‘s-bolognamento’ :
mi s-bolognavano, cioè mi mandavano dai nonni a Bologna
il più spesso e il più a lungo possibile.
Tutte le vacanze di Natale … tutte quelle di Pasqua
e almeno due-tre mesi ogni estate io ero s-bolognato.
E allora per Full e per me era festa grande.

schermata-2020-06-11-alle-16-33-38

Per leggere il seguito clicca qui sopra »

In un terrazzo su in Paradiso c’è un cane che salta per prendere al volo le gocce di pioggia. Si chiama Full.

Full era un pastore belga (‘Groenendael’).
Lui abitava a Bologna, io a Varese.
Però i miei genitori inventarono lo ‘s-bolognamento’ :
mi s-bolognavano, cioè mi mandavano dai nonni a Bologna il più spesso e il più a lungo possibile.
Tutte le vacanze di Natale … tutte quelle di Pasqua e almeno due-tre mesi ogni estate io ero s-bolognato.
E allora per Full e per me era festa grande.

schermata-2020-06-11-alle-16-33-38

Per leggere il seguito clicca qui sopra »